Festival della Scienza

Festival della Scienza di Genova

Festival della Scienza di Genova 2011 – particolari delle postazioni

Nell’ambito del festival della scienza di Genova , La mostra ” Il Filo della Vita” realizzata nei locali  Commenda di Prè in P.zza della Commenda, 1 genova su progetto dell atelier di Città della Scienza di Napoli nell ambito della manifestazione Festival della Scienza di Genova tenutasi a Genova da 24 Ottobre al 2 Novembre 2011 L’evento fa parte di: 150 anni di Scienza

Nell’ambito del Festiva della Scienza di Genova la mostra “Il Filo della Vita” tratta del ruolo che hanno svolto nella  storia della genetica in Italia, Napoli e la Campania.  Un ruolo di primo piano: fin dalla seconda metà dell’Ottocento si sono sviluppati centri di ricerca che hanno lasciato un segno decisivo nella comprensione del ruolo del DNA nello sviluppo degli organismi viventi. Il mare del golfo di Napoli ha permesso di svelare la presenza del materiale ereditario e il suo contributo allo sviluppo degli embrioni marini. In questa città è stato identificato il primo gene umano, il primo oncogene italiano e sono state studiate popolazioni umane e parchi genetici. Si è contribuito al sequenziamento del genoma umano, all’identificazione della causa di tante malattie ereditarie e si sono scoperti gli incredibili meccanismi di modificazione del DNA, primi vagiti della moderna epigenetica. Questa mostra offre al visitatore la possibilità di scoprire le iniziative che hanno reso Napoli protagonista nel panorama della ricerca genetica. Il filo della vita è il DNA, la molecola che contiene l’informazione genetica, che ci guida attraverso la sequenza di eventi scientifici che hanno caratterizzato gli sviluppi della genetica negli ultimi 150 anni. Un racconto che nasce dalla fantasia e dal genio dei ricercatori e diventa man mano sempre più concreto, con lo scopo di creare un legame tra visitatori e mondo della ricerca, per condividere il fascino delle scoperte del passato e le entusiasmanti prospettive che si schiudono davanti a noi.

A cura di

CNR – Istituto di Genetica e Biofisica “Adriano Buzzati Traverso”, CNR-Promozione Sviluppo Collaborazioni, Fondazione IDIS-Città della Scienza

In collaborazione con

Stazione Zoologica “Anton Dhorn”, CNR – Istituto di biochimica delle proteine, CNR – Istituto per l’endocrinologia e l’oncologia “Gaetano Salvatore”, Università Federico II, Seconda Università di Napoli, Tigem, CEINGE – Biotecnologie Avanzate